Il finito che apre la strada all’infinito

“ero solita credere di essere sicura di me stessa
e di ciò che è bene o male, e tu
mi hai insegnato a non esserne più sicura.
Tu mi hai tolto tutte le mie menzogne
e illusioni su me stessa,
come quando si sgombra una via dalle macerie
per qualcuno che deve passare,
qualcuno d’importante; ed ora egli è venuto,
ma sei stato tu stesso a sgombrargli la via.
Quando tu scrivi tu cerchi di essere esatto,
e mi hai insegnato a volere la verità,
e quando non dicevo la verità me l’hai detto.
Lo pensi davvero, questo?
Eri solito dire, o credi soltanto di pensarlo?
Così, vedi, è tutta colpa tua,
Maurice, è tutta colpa tua.”

Graham Greene – Fine di una storia

 

tratto da  :

http://giacabi.blogspot.it/search/label/GREENE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...