Liberare dalla libertà

 

.(..) Come a dire che il bene resta bene e il male male, e di entrambi l’uomo fa l’esperienza. Si pone in una zona intermedia dove è chiamato continuamente a decidersi per l’uno o per l’altro. “In luogo di seguire la salda legge antica, l’uomo doveva per l’avvenire decidere da sé liberamente, che cosa fosse bene e che cosa fosse male, avendo dinanzi come guida la sola Tua immagine”. Ciò che lo salva è questa presenza di Gesù che nel suo silenzio sembra non partecipare agli avvenimenti, ma che invece c’è. È lui stesso il bene. Pietra di scandalo continua per chi vorrebbe addomesticare la libertà dell’uomo, per chi ha fatto diventare un esercizio di potere anche il bene, piegato e ridotto alle convenienze del momento e soprattutto separato dalla sua fonte. (..)

ilsussidiario.net, Dostoevskij e quel bene scomodo della “libertà”

 

 

 

 

 

 

Ewelina Ozòg

Annunci

2 thoughts on “Liberare dalla libertà

  1. La libertà, per antonomasia, è la condizione di piena autonomia e indipendenza nei confronti di dittature o poteri tirannici: lottare, morire, immolarsi per la libertà; libertà è anche il potere specifico, che la legge riconosce all’individuo in un determinato ambito: libertà di associazione, di riunione, di pensiero, di lavoro; libertà di stampa; libertà religiosa; la libertà dei commerci, degli scambi; le antiche libertà comunali, ecc.

    Liberi,liberi.
    1 Abbraccione ♥ vany

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...